BeBorghi | Ristoranti a Roma: i miei 15 posti preferiti -by BeBorghi

Ristoranti a Roma…#magnamoselanasciocchezzaognitanto

Dopo il successone dell’articolo sulle trattorie milanesi, a grande richiesta arriva quello sui ristoranti e le trattorie di Roma.

A Roma ci sono migliaia di trattorie, alcune più autentiche e storiche..altre meno; la sòla (o il “pacco”, alla milanese) è sempre in agguato, soprattutto se vi trovate nel centro storico! Be careful!! Con quest’articolo (che verrà integrato continuamente) mi auguro che ne prenderete un po meno 😉

Da Augusto (Zona Trastevere) La voglia di lavorare del vecchio Augusto e del figlio che gestiscono la trattoria è pari a zero..vi basti sapere che sono chiusi il sabato sera e la domenica e non si può prenotare! 😀 Il locale però è carino, con tavoli all’aperto in Piazza dè Renzi. La cucina è quella romana tipica e la amatriciana e la carbonara sono ottime. Normalmente si mangia quello che è pronto (e che hanno ordinato già altri commensali)  senza poter scegliere troppo. Si spende poco (sui 20/25 euro)

Hostaria da Enzo (Zona Testaccio) Trattoria romana tipica su via Ostiense, con ampio menù della tradizione. I gestori sono molto simpatici, i piatti abbondanti e la cucina è buona. Assolutamente da provare! Buon rapporto qualità prezzo (circa 25 euro a persona)

Ar grottino der traslocatore (Zona Garbatella)  Trattoria storica, aperta sin dagli anni ’60. I primi sono il piatto forte e le porzioni sono enormi ( minimo 2 etti di pasta..da dividere in 2, se non volete morire!) e molto buone. Prezzi più che onesti (intorno ai 20 euro)

Il Quagliaro (Zona Quarticciolo) Anche questa è una trattoria super-storica (esiste dal 1958), con cucina tipica romana. E’ famosa soprattutto per le quaglie appunto (e dove le mangiate le quaglie al ristorante al giorno d’oggi??) cotte in un padella nel forno a legna, servite con olive, funghetti e pane bruscato. Molto buoni anche i primi. Assolutamente da provare!  Dicono che abbiano alzato un minimo i prezzi recentemente, ma il rapporto qualità/prezzo rimane buono (sotto i 25 euro).

Trattoria dell’Omo (Zona Stazione Termini) Una delle mie preferite. Da fuori nun je date na lira..come si dice a Roma..ma una volta dentro apprezzerete molto la cucina e l’accoglienza romana verace. In questa trattoria spartana a gestione familiare (madre e padre sui 70 anni e figlio sui 45/50) si mangia molto bene e si spende veramente poco (intorno ai 20 euro). Prenotazione praticamente obbligatoria!

Hostaria da Franca (Zona Appia Antica)  La signora Franca cucina molto bene e si spende poco. La pasta e ceci ed il baccalà con patate del venerdì sono TOP! L’hostaria è aperta al pubblico solo a pranzo in settimana; se però prenotate tutto il locale (20/25 coperti max) vi apre e vi cucina anche a cena e nel week-end. Molto particolare anche la location (sulla struttura di un ex tomba romana è stata costruita una torre medievale).

Trattoria da Lucia (Zona Trastevere)  Un’altra trattoria storica di Trastevere, molto piccola (senza prenotazione è impossibile) ma molto buona e con qualche tavolo all’aperto. La cacio e pepe non si dimentica facilmente! Prezzi nella media (intorno ai 25 euro)

Trattoria Sora Margherita (Zona Ghetto) Nel cuore del ghetto, dalla Sora Margherita trovate ottimi carciofi (alla giudia o alla romana) e tutti i classici della cucina romana (cacio e pepe, puntarelle, ecc). L’ambiente è spartano, ma la cucina merita. Conviene prenotare (ci sono due turni per il pranzo e due per la cena). Prezzi un po più alti degli altri (siamo sui 30 euro)..diciamo che si paga la zona 🙂

Trattoria Perilli (Zona Testaccio) A Roma è un istituzione dal 1911. Una trattoria con pochi coperti (circa 50) e una cucina romana impeccabile. I prezzi sono un po più alti della media (primi sui 13 euro) ma ne vale assolutamente la pena. Indispensabile prenotare!!

Trattoria da Luzzi (Zona Colosseo)  Una trattoria storica a due passi dal Colosseo. Posto spartano e alla mano, con cucina romana tipica e pizzeria. Ottimo rapporto qualità/prezzo (meno di 20 euro). Prenotate se non volete fare una bella coda.

Osteria La Carbonara (Zona Rione Monti) Aperta nel 1906, la Carbonara è una trattoria molto buona nel cuore del rione Monti. Tutta la cucina proposta (primi, secondi, dolci, ecc) è all’altezza della sua fama. I prezzi sono un po più alti del solito (siamo intorno ai 30 euro), ma ne vale la pena. Indispensabile prenotare qualche giorno prima, soprattutto per il week-end.

Ristorante Pommidoro (Zona S.Lorenzo)  Trattoria storica di S.Lorenzo, a gestione familiare da 120 anni. Posto molto caro ad intellettuali e letterati come Pasolini e Moravia, mantiene alta la tradizione della cucina romana. Carbonara, coda alla vaccinara, trippa, ecc..non mancano mai! I prezzi sono un po più alti della media (si spendono sui 30/35 euro) però merita.

Tanto pe Magnà (Zona Garbatella). Questa trattoria a gestione familiare si trova nel cuore della Garbatella e offre i piatti classici della cucina romana, ma anche altro. La pasta è fatta in casa e le porzioni sono decisamente mooolto abbondanti. Ottimo rapporto qualità-prezzo: si spendono di media 20-25 euro e si esce pieni fino a scoppiare.

Osteria Palmira (Zona Monteverde). Trattoria super-accogliente a Monteverde che propone cucina romana classica: amatriciana e coda alla vaccinara di indiscutibile livello e super consigliate! Prezzi decisamente contenuti (sui 20 euro a testa). Aperta solo di sera.

Osteria de Memmo (Zona Centro- Piazza Navona). Osteria di livello in pieno centro storico, si entra da un vicolo dietro Piazza Navona. Piatti classici della cucina romana ma anche piatti con il pesce e altri ingredienti di stagione. Si spende un pochino di più della media, ma ne vale la pena (sia per la qualità che per la zona). Si spendono sui 25- 30 euro a persona

Detto questo…magnatevela una sciocchezza ogni tanto!

Leave a Comment

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.