BeBorghi | Nuove aperture a Milano: Sardò, 22 Milano e InGalera - BeBorghi by Valentina Borghi

Nuove aperture a Milano: Sardò, 22 Milano e InGalera

    A Milano, come sempre, aprono tantissimi ristoranti..non ci si annoia mai! Negli ultimi giorni ne ho provati tre molto buoni.

    Eccovi i miei commenti! #magnamoselaunasciocchezzaognitanto

    Sardò (Missori- Duomo)

    Di ristoranti sardi a Milano ne esistono già molti, con una cucina improntata principalmente sul pesce, ma farete fatica a trovare un’altra culurgioneria!

    Devo ammettere che sono rimasta particolarmente impressionata.

    Ebbene sì, da un piccolo locale take away “Sardò sardinian street food”, Sardò si è ampliato e trasformato nel primo locale a Milano specializzato nei culurgiones; è aperto dalla colazione alla cena con un’offerta molto varia. Per colazione e merenda si possono assaggiare le famose formaggelle (tipico dolce pasquale sardo ripieno di formaggio) e le casadinas (scrigni di pasta di semola con un cuore di formaggio), mentre a pranzo è il turno dei carasini (roll di pane Carasau o pane fino di Ozieri ripieni di ogni ben di dio). A cena c’è l’imbarazzo della scelta tra ben 12 tipi diversi di culurgiones (pasta fresca ripiena) tutti fatti rigorosamente espressi e a mano. Si va dal classico con sugo semplice di pomodoro e basilico, a quello con il nero di seppia ripieno di zucchine e gamberi fino al mio preferito: quello verde con ricotta e spinaci condito con crema di fiore sardo e pepe.

    Ovviamente non mancano gli altri MUST della cucina sarda come la fregola, il porceddu, le seadas, eccetera..sia in versione classica che rivisitata alla maniera di Sardò. Personalmente ho amato molto anche i dolci: il Tiramisardò (a base di mirto), la seadas classica e la cheese cake Sardò.

    Tra gli appuntamenti fissi vi segnalo l’aperitivo sardinian-style del giovedì con Caipiredda e Spritz al mirto, e il brunch del sabato e della domenica (dalle h11 alle h16, a 22 euro).

    Un’altra chicca è la consegna a domicilio! Se abitate in Zona 1 e vi viene un’improvvisa voglia di culurgiones potete chiamare il numero 02 36638630 e vi arriveranno direttamente a casa: una bomba!

    Sardò– Via Verziere 3 – Tel. 02 3663 8630

    22 Milano (Turati- Repubblica)

    Ho scoperto questo nuovo ristorante dietro Via Turati grazie a Zomato e mi è piaciuto molto; in questa zona, molto frequentata di giorno e poco la sera, non ti aspetti di trovare questa perla. Un ex salone di bellezza è stato trasformato in un bel ristorante dall’ambiente minimal, ma caldo allo stesso tempo. I colori sono tutti sul tono del grigio e i tavoli sono ben distanziati e apparecchiati con molta cura (sul mio tavolo c’erano delle bellissime ortensie!), per la goduria degli occhi e per garantire la privacy dei clienti.

    Il ristorante è aperto per la colazione (con una selezione notevolissima di caffè provenienti da diverse parti del mondo e la pasticceria fatta in casa), per pranzo (con un’offerta di business lunch diversa ogni giorno e cucinata al momento) e per la cena/dopocena. Oltre alla carta che propone una cucina italiana rivisitata, quasi ogni sera c’è un menù speciale, talvolta con la collaborazione di altri chef. Personalmente ho provato un menù interamente dedicato ai crudi di pesce, cucinati all’italiana (quindi marinati con agrumi e insaporiti con altri ingredienti/spezie) dal giovane chef uscito nientepopodimeno che dalla scuola di Armani Nobu : tutto veramente buono! Se proprio devo scegliere il piatto migliore..direi la tartare di gambero rosso di Mazzara del Vallo con arancia e mentuccia: superba!! Anche il dolce, una semplice sfoglia con crema e frutta fresca, mi è piaciuto moltissimo. Salta sicuramente all’occhio una grande cura nella scelta degli ingredienti, tutti freschissimi e sani.

    C’è anche il brunch sia il sabato che la domenica, e l’aperitivo/dopocena, spesso accompagnato da djset. Da non sottovalutare il rapporto qualità/prezzo: ottimo.

    22 Milano – Via Principe Amedeo 2 – Tel. 348 821 9605

    InGalera (Baranzate- RHO Fiera)

    Appena ho saputo dell’apertura di questo ristorante me ne sono innamorata (sia del progetto che del ristorante!). Il carcere di Bollate, che é da sempre un esempio innovativo e unico in Italia per la rieducazione dei detenuti, ha aperto il secondo ristorante al mondo all’interno di un penitenziario, grazie all’aiuto della cooperativa sociale “ABC La Sapienza in Tavola” e della PwC Italia che hanno reso possibile il progetto dal punto di vista economico, organizzativo e logistico.

    Grazie all’art 21, ad esclusione dello chef Ivan Manzo e del maitre (professionisti esterni chiamati a dirigere e dare prestigio al progetto) da InGalera a cucinare e servire sono proprio i detenuti, professionisti che hanno scontato almeno un terzo della loro pena: per la prima volta in Italia le porte del carcere si aprono verso l’esterno, contro ogni pregiudizio.

    Penso che sia un progetto veramente importante e bello; come dichiara Massimo Parisi, Direttore della II Casa di Reclusione di Milano Bollate “il ristorante può farsi portatore di un messaggio culturale che intende incidere sul senso comune della pena e rafforzare così le basi per un’effettiva inclusione sociale dei detenuti”.

    InGalera ha 52 posti a sedere in un ambiente caldo ed accogliente ed è aperto sia a pranzo che a cena, sei giorni su sette. Si può venire per un “quick lunch” a pranzo dal lunedì al venerdì, mentre il sabato a pranzo e tutte le sere la cena è alla carta. La cucina è italiana rivisitata, con particolare cura nell’utilizzo dei prodotti di stagione.

    Si va dalle pappardelle di castagne con ragout di cervo alla grappa e ribes, agli gnocchetti di zucca con calamaretti, gamberi, piselli e pomodorini confit, per passare poi allo stinco di maiale profumato alla menta e limone…e tante altre prelibatezze. Il tutto peraltro a prezzi più che onesti!

    È un progetto unico ed è importante supportarlo!

    InGalera – Via Cristina Belgioso,120 – Tel. 334 3081189

    Leave a Comment

    Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.