BeBorghi | Ristoranti a Barcellona: 15 indirizzi da non perdere- by BeBorghi

Ristoranti a Barcellona: 15 indirizzi da non perdere

    Frequento assiduamente Barcellona da almeno 15 anni, la conosco talmente bene che non mi è mai passato per la testa di scrivere qualcosa su questa città che vivo come una seconda casa. Forse lo consideravo un articolo scontato chissà, ma ho dovuto cedere perchè è una delle città di cui mi chiedete più spesso informazioni. In effetti Barcellona è davvero un must, una di quelle città in cui, prima o poi, vanno tutti. È meravigliosa e accogliente, ha un clima invidiabile (anche per noi terroni), ci si diverte e, non ultimo, si mangia bene. 

    Come tutte le grandi città, a Barcellona si trova qualsiasi tipo di ristorante e qualsiasi tipo di cucina. In questo articolo ho però deciso di restringere il campo ai ristoranti e alle taverne tipiche di cucina spagnola. Lungi dall’essere una guida esaustiva (già immagino i commenti), è semplicemente una lista dei miei ristoranti preferiti in città, quelli in cui continuo a tornare da anni. Sono elencati in maniera casuale (non è una classifica) e non metto in dubbio che ce ne siano tantissimi altri, altrettanto validi.

    Ma veniamo a noi:

    Cerveseria Catalana (Eixample) 

    Questa “birreria” catalana è uno dei miei ristoranti di tapas preferiti! È perfetta soprattutto per una ricca colazione salata in tarda mattina o per il pranzo. L’assortimento di tapas e di montaditos (piccoli panini) è enorme, avrete davvero l’imbarazzo della scelta! Gli ingredienti classici sono sempre quelli: formaggio (queso), acciughe (boquerones), olive (aceitunas) e prosciutto (jamon). Ma anche salsicce, patate e calamari sono alcuni dei prodotti che formano le tradizionali tapas di solito servite con la birra. Non si può prenotare, l’unica cosa da fare è mettersi in coda! 

    Caller de Mallorca 236

    Ciudad Condal (Catalunya)

    Questo ristorante/ tapas bar è della stessa proprietà della Cerveceria Catalana, e si trova sulla Rambla de Catalunya, vicinissimo all’omonima piazza. Si mangia benissimo come nella Cerveceria e l’unica differenza consiste nel fatto che qui ci sono i tavolini all’aperto e si può mangiare fuori. 

    Rambla de Catalunya 18

    Bar Lobo (Catalunya – Raval)

    Questo bistro moderno e hipster è molto carino, si trova in una piazzetta del Raval, non molto lontano da Placa de Catalunya. Ha i tavoli sia fuori che dentro e propone tanti tipi diversi di tapas, insalate, hamburgers e dolci. Si può prenotare ed è perfetto per il brunch della domenica.

    Pintor Fortuny 3

    Can Paixano – La Xampanyeria (Barceloneta) 

    In questo posto ho preso le sbronze peggiori della mia vita ma continuo a tornarci da 15 anni perchè lo amo. A Barcellona è una vera istituzione! Si trova in un vicolo della Barceloneta (a pochi metri dalla fermata della metro) e non ha insegna, ma lo riconoscerete dalle mille persone in strada e nel locale contro cui dovrete lottare per conquistare il vostro posto sul bancone. Qui alla Champagneria (come viene chiamata da tutti) si sta in piedi, non esistono sedie, e si sgomita senza sosta. Quando finalmente avrete raggiunto il bancone ordinate una coppa (o una bottiglia direttamente) di cava rosato e qualche tapas o montaditos di accompagnamento e non vi sarete mai sentiti meglio. Il cava va giù che è un piacere e dopo 10’ avrete già conosciuto 2/3 australiani, cinesi, spagnoli, chiunque vi si trovi a tiro. Assolutamente da non perdere!

    Se vi piace il genere, ce n’è anche un’altra molto simile nel Bornes che si chiama El Xampanyet

    Carreer de la Reina Christina 7 

    Arenal (Barceloneta) 

    Questo ristorante è un altro dei miei must a Barcellona, di solito mi prenoto un bel tavolo sulla spiaggia qualche giorno prima di partire per essere sicura di trovare posto. Qui si mangia paella e, a mio modesto parere è una delle più buone in città. Ovviamente non c’è solo questo, trovate tutti i classici piatti della cucina spagnola e tanto pesce. Il fatto che poi si trovi direttamente sulla spiaggia per me è impagabile (a maggior ragione in una città in cui si può mangiare fuori anche nelle giornate di sole invernali). La prenotazione è fondamentale, soprattutto se volete un tavolo all’aperto. 

    Passeig Marítim La Barceloneta 

    ristoranti barcellona

    Centfocs (Catalunya)

    Questo ristorante dall’arredo un po retro si trova attaccato a Placa de Catalunya ed è un’ottima opzione se volete mangiare bene e spendere il giusto. Il menù spazia dalle tapas coma antipasto, ai piatti di pesce e di carne; i nostalgici della cucina italiana troveranno anche la pasta. Si presta bene anche per le tavolate, ma ricordatevi di prenotare. 

    Balmes, 16 

    Escriba – El Xiringuito (Bogattel)

    Questo ristorante, con annesso ciringuito sulla sabbia, si trova sulla spiaggia di Bogattel, non lontano dal Porto Olimpico. È un ristorante storico, molto carino e buono. Come per l’Arenal, anche qui il pezzo forte è la paella: trovate sia quella valenciana classica che le diverse varianti, vegetariana, con riso nero, ecc. Propongono anche qualche ricetta gourmet come il ceviche. Prenotazione consigliata.

    Avenida Littoral 62

    Casa Alfonso (Catalunya) 

    Altro ristorante storico (esiste dal 1934!) e tipico, molto frequentato dai locali più che dai turisti. Entrando noterete subito l’arredo semplice con i quadri appesi alle pareti in legno, ma soprattutto le decine di prosciutti che pendono sul bancone. Il menù è davvero ampio ed è tutto buono, non saprei proprio scegliere! Anche qui trovate tapas, paella, tante qualità di insaccati naturalmente, formaggi, piatti di carne e di pesce, per non parlare dei dolci (su tutti, un’ottima crema catalana) .Buon rapporto qualità prezzo.

    Roger de Lluria, 6 

    Paradeta (Born)

    Questa catena che ha aperto nel 2011 (ora ce ne sono 6 a Barcellona) è una “ marisquerias self-service”, un ristorante di pesce dove sei tu stesso a scegliere il pesce, i crostacei o i molluschi dal bancone e loro te li cucinano proprio lì davanti, sul momento. L’ambiente è semplice, ma i frutti di mare sono di ottima qualità e a prezzi più che accessibili. Purtroppo non si può prenotare quindi non vi resta che arrivare presto o mettervi in coda.

    C/ Comercial 7

    Ocana (Barrio Gotico)

    Questo ristorante/locale (ha una sala al piano di sotto dove si balla) si trova in una delle mie piazze preferite di Barcellona, Placa Real, nel Barrio Gotico. Questa piazza ha un portico su tutti i lati dove ci sono diversi ristoranti e locali, ed è una piazza molto viva soprattutto di sera. L’Ocana è il ristorante più bello, ha diversi tavolini fuori (perfetti per fare people watching) e una grande sala interna con un lunghissimo bancone. Il servizio (spesso italiano) è molto attento e le tapas sono davvero buone. È perfetto per l’aperitivo o per la cena, soprattutto quando si ha intenzione di continuare la serata in zona. 

    Placa Real 15

    ristoranti barcellona

    Restaurant Set (7) Portes (Barceloneta)

    Inaugurato nel 1836 come caffè e convertito in ristorante nel 1929, è un ristorante tradizionale molto noto a Barcellona. Si trova vicino alla fermata della metro Barceloneta, proprio dietro La Xampanyeria. È un ristorante dall’atmosfera d’altri tempi, vi basti pensare che venivano qui personaggi del calibro di Orson Welles! È gestito da sempre dalla famiglia Parellada che possiede diversi altri ristoranti in città, tutti all’altezza devo dire, come la Fonda e il Senyor Parellada. Il must del ristorante è la paella, ma anche i crudi di pesce sono spettacolari. Ha anche dei tavoli fuori, sotto al porticato con le lucine che fa molto Parigi. Consigliato per una cena romantica.

    Passeig d’Isabel II 14 

    Pez Vela (Barceloneta)

    Questo ristorante fa parte dello stesso gruppo che possiede anche il Bar Lobo e l’atmosfera è simile, con il vantaggio che il Pez Vela si trova proprio davanti alla spiaggia del W Hotel, uno dei più esclusivi di Barcellona, all’estremità di destra della Barceloneta. È un ristorante che definirei un po fighetto, ma ci torno sempre volentieri sia perchè di solito vado a fare il bagno lì vicino, sia perchè si mangia effettivamente molto bene e c’è una bella atmosfera. La cucina è quella spagnola classica (paella inclusa) con alcune varianti gourmet. La vista mare è impagabile!  Prenotazione consigliata, soprattutto in estate.

    Passeig del Mare Nostrum 19-21

    Cal Pep (Bornes)

    Il Cal Pep è un’istituzione del Bornes dove si può mangiare sia al bancone che seduti in uno dei pochissimi tavoli della sala: in entrambi i casi mangiare qui è un’impresa! C’è coda a tutte le ore, ma le freschissime tapas di pesce valgono veramente l’attesa. Un’altra nota dolente è il prezzo, un pò più alto della media del quartiere, ma quegli euro in più si lasciano spendere volentieri alla fine. Consigliato se vi trovate in zona e non state morendo di fame. 

    Placa de Olles 8

    Mercato della Boqueria (Catalunya)

    Anche a Barcellona è arrivata da tempo la moda dello street food e dei mercati (a dirla tutta, forse è arrivata prima in Spagna che in Italia!). Se volete mangiare qualcosa al volo, senza troppi fronzoli, potete optare per uno dei banchi di street food dentro al bellissimo mercato della Bouqueria  sulla Rambla (che comunque va visto!). La scelta è decisamente ampia. 

    La Rambla 

    El Xalet de Montjiuic (Montjiuic)

    Devo ammettere che questo è l’unico ristorante dei 15 in cui non sono ancora stata, ma ho deciso di inserirlo in questo elenco perchè è nella mia wish list da un po, avendomene parlato bene diversi amici che vivono a Barcellona. La cucina dicono sia nella media (buona comunque), ma il pezzo forte di questo ristorante sta nella sua posizione, in alto, sulla collina di Montjiuic, da cui si gode una vista spettacolare sul mare e su tutta Barcellona. Ecco, se riuscite a provarlo prima di me, poi mi direte com’è!

    Avinguida Miramar, 31

    ristoranti barcellona

    Piccolo dizionario:


    • Aceitunas: olive
    • Albondigas: polpettine di carne
    • Alioli: maionese con tanto aglio
    • Chipirones: mini calamari fritti
    • Croquetas: crocchette fritte con besciamella e tonno/pollo/prosciutto 
    • Queso: formaggio (uno dei più famosi e comuni è il manchego)
    • Jamon: prosciutto (i più famosi il Serrano o l’ Hiberico)
    • Pan con tomate: pane con il pomodoro, un must a Barcellona
    • Patatas bravas: patate tagliate a cubetti grandi, fritte, servite con una salsa al pomodoro piccante
    • Pescaito frito: pesciolini piccoli fritti, simile al nostro fritto di paranza
    • Pimentos del padron: quelli che noi chiamiamo friggitelli, dei peperoni verdi piccoli fritti in padella
    • Pinchito moruno: uno spiedino di carne tagliato a pezzettini piccoli
    • Tortilla: frittatone di patate

    Leave a Comment

    Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.