Cosa vedere a Cuba in 10 giorni

Un viaggio a Cuba è un’esperienza straordinaria che offre l’opportunità di immergersi in una cultura vibrante e affascinante. Per l’atmosfera che si respira ci sono tornata per ben due volte (nel 2003 e nel 2017), e non è detto che non ci sarà una terza volta. Il tempo necessario per vivere la cultura cubana richiede una permanenza di almeno 10 giorni. Il viaggio non può che iniziare a l’Havana, per esplorare  le vie coloniali del quartiere storico de l’Havana Vieja, ammirare le colorate auto d’epoca, visitare i suoi fantastici musei e ballare al ritmo della travolgente musica cubana (riescono a far ballare anche i pali come me!). Da lì ci si dirige verso la valle di Viñales, con i suoi spettacolari paesaggi di mogotes e le piantagioni di tabacco, dove è possibile scoprire il processo di produzione del celebre sigaro cubano. Un’avventura attraverso la campagna cubana conduce poi a Cienfuegos e Trinidad, città affascinanti con una ricca storia coloniale. Il viaggio termina infine con un meritato soggiorno rilassante a Cayo Santa Maria o a Varadero, famose per le loro spiagge di sabbia bianca e le acque cristalline. Un viaggio a Cuba è un’opportunità indimenticabile per scoprire la storia, la musica, la danza e l’anima unica di questa meravigliosa isola caraibica (senza contare che è di gran lunga uno dei luoghi più fotogenici al mondo). Seguitemi per scoprire quindi tutte le cose da vedere a Cuba in 10 o 15 giorni

persone in veranda a Cuba

Cosa vedere a Cuba in 10 giorni 

L’Havana

Iniziamo il nostro viaggio da l’Havana, una città incredibile, con un mix avvincente di storia, cultura e vitalità. Quello che vi suggerisco di fare è di passeggiare per le strade della città vecchia, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, ammirando l’architettura coloniale e le piazze affollate. Se vi interessa saperne di più, vale la pena partecipare anche ad un free tour come questo dedicato proprio a questo aspetto. Tra i gioielli coloniali e le piazze storiche, troverete anche i due bar per cocktail più conosciuti dell’isola: La Bodeguita del Medio ed El Floridita, entrambi frequentati dallo scrittore Ernest Hemingway, che li ha resi celebri con la sua famosa frase: “Il mio Mojito a La Bodeguita. Il mio Daiquiri a El Floridita”. 

Musei da vedere a l’Havana 

Camminando per l’Avana, soprattutto durante il mio viaggio più recente, ho scoperto una città molto viva, ricca di gallerie d’arte contemporanea e di musei, tra cui vi segnalo:

  • Museo Hemingway: l’ex residenza del celebre scrittore americano offre l’opportunità di esplorare la vita e l’opera di Hemingway, con una collezione di oggetti personali, manoscritti, libri e fotografie. La casa e i terreni circostanti, dove lo scrittore visse per diversi anni, concedono un’immersione nella sua creatività e ispirazione letteraria. Se siete appassionati dello scrittore vi potrebbe interessare anche questo tour della Cuba di Hemingway.
  • Museo de la Revolución: situato nell’antico Palazzo Presidenziale, presenta una vasta collezione di oggetti, documenti e fotografie storiche che narrano la lotta per l’indipendenza e la rivoluzione guidata da Fidel Castro. Il museo è un importante punto di riferimento per chi desidera comprendere meglio la storia politica e sociale di Cuba.Imperdibile secondo me!
  • Museo Nacional Bellas Artes de Cuba: diviso in due edifici distinti, uno dedicato all’arte internazionale e l’altro all’arte cubana, ospita una vasta collezione di opere d’arte che spaziano dal periodo coloniale alle espressioni contemporanee.
  • Centro de Arte Contemporaneo Wifredo Lam: dedicato al celebre artista cubano Wifredo Lam, il centro è una piattaforma importante per l’esplorazione e la promozione dell’arte contemporanea cubana e internazionale. 
  • Factoría Habana – Museo di Arte Sperimentale: questo spazio si dedica alla promozione dell’arte contemporanea e sperimentale, offrendo agli artisti una piattaforma per esplorare nuove forme espressive e tecniche innovative. Il museo ospita regolarmente mostre e eventi che sfidano le convenzioni artistiche tradizionali, incoraggiando la creatività e il dialogo critico nel panorama artistico cubano e internazionale.
  • Centro de Desarollo de Las Artes Visuales: qui è possibile partecipare a mostre, workshop e programmi educativi per favorire lo sviluppo e la visibilità dell’arte visuale nell’isola. Questo centro svolge un ruolo cruciale nel sostenere e valorizzare la creatività degli artisti cubani.
  • Taller Experimental de Grafica: per strada vi capiterà di trovare dei piccoli negozi che vendono stampe serigrafiche molto belle. A questo proposito, è imperdibile la visita al Taller Experimental de Grafica, un centro creativo fondato nel 1962 con il sostegno del Ministro dell’epoca, Che Guevara, in cui gli artisti locali creano delle opere d’arte contemporanea che comprendono poster, stampe, disegni, serigrafie e incisioni. 
strada a l'Havana Vieja, Cuba
strada a l’Havana Vieja
Plaza de la Catedral di sera, l'Havana, Cuba
Plaza de la Catedral di sera a l’Havana

Piazze e strade da non perdere a l’Havana 

Ma continuiamo il nostro giro de l’Havana Vieja, perchè le cose da vedere sono ancora tante, tra cui sicuramente:

  • Plaza de la Catedral: una delle piazze più emblematiche de l’Havana, situata nel cuore del quartiere storico. Al centro della piazza spicca la maestosa Cattedrale di San Cristoforo, un capolavoro dell’architettura barocca cubana. La piazza è circondata da edifici coloniali ben conservati che ospitano diversi bar e ristoranti.
  • Plaza de Armas: la piazza più antica de l’Havana ha origini che risalgono al 1520, poco dopo la fondazione della capitale cubana, ma l’aspetto attuale del parco e degli edifici circostanti risale alla fine del XVIII secolo. Questa piazza è famosa per il suo mercatino di oggetti d’antiquariato e libri usati.
  • Plaza di San Francisco de Asis: costruita nel 1628 per essere vicina alla baia, è il punto di partenza di numerose strade e presenta una ricca storia legata alla crescita e allo sviluppo della città. In origine, il sito era sommerso dal mare, quindi venne creato uno sbarcatoio nelle vicinanze che divenne un centro sociale fino alla fine del XVI secolo. Col tempo, il luogo ha visto la costruzione di una dogana, una prigione e il convento francescano attuale, consentendo la creazione della piazza.
  • Plaza de la Revolución: con il famoso murales raffigurante Ernesto Che Guevara con il celebre slogan “Hasta la victoria siempre”. Questo omaggio, creato da Amalia Pelàez, è ben visibile sulla facciata del Ministero degli Interni ed è una tappa imprescindibile per i visitatori de l’Havana.
  • Calle Obispo: proseguiamo ora per questa calle che, insieme alla Calle Mercaderes, costituisce il principale distretto per lo shopping a l’Havana. Tra i luoghi da non perdere qui c’è la meravigliosa Farmacia Taquechel, con un piccolo museo che incanta i visitatori per la sua bellezza. All’interno si possono ammirare antiche porcellane francesi e acquistare unguenti, e farmaci prodotti a Cuba con erbe officinali benefiche.
  • Malecón: ma la visita de l’Havana non può prescindere dal Malecón, uno dei luoghi più iconici e affascinanti della città. Questo lungomare si estende per circa 8 chilometri lungo la costa de l’Havana e offre una vista spettacolare sull’oceano. Il Malecón è un luogo amato sia dai locali che dai turisti, che si riuniscono qui soprattutto al tramonto (se poi ci arrivate a bordo di un’auto d’epoca è ancora meglio!). 

Trovate tutte le informazioni pratiche per organizzare un viaggio fai-da-te a Cuba in questo articolo

Plaza de la Revolucion, L'Havana, Cuba
Plaza de la Revolucion, a l’Havana
tramonto sul Malecon, l'Havana, Cuba
tramonto sul Malecon, l’Havana

Soroa

A poco più di un’ora dalla capitale, lungo la strada per Viñales, c’è Soroa, una bella località di villeggiatura di montagna. La sua fama è dovuta in gran parte alla ricca vegetazione, soprattutto alberi e orchidee, favorita dalle abbondanti precipitazioni durante la stagione delle piogge. Le acque di Soroa danno vita a diverse cascate, tra cui spicca il maestoso Salto del Arco Iris, una cascata di 22 metri circondata da una lussureggiante vegetazione di palme e altre specie tropicali. Un’occasione unica per concedersi una piacevole sosta rinfrescante. Un luogo imperdibile, inoltre, per ammirare le meraviglie create dall’acqua e dalle condizioni climatiche ideali è l’Orquideario de Soroa, un incantevole giardino botanico. Questo piccolo ma suggestivo giardino ospita una collezione di 20.000 orchidee provenienti da Cuba e da altre parti del mondo. 

Per aiutarti a preparare la valigia trovi tanti consigli utili nell’articolo su Cosa mettere in valigia per ogni occasione

orchidee - Singapore
Orchidee
vegetazione intorno a Soroa, Cuba
vegetazione intorno a Soroa

Viñales

Proseguiamo il nostro viaggio verso Viñales, un bel villaggio situato nella regione occidentale di Cuba, noto per la sua bellezza naturale e le caratteristiche formazioni rocciose chiamate “mogotes” che emergono dal terreno. Viñales è rinomata per la produzione di alcuni tra i migliori sigari al mondo. Anche se non siete appassionati vi consiglio di visitare una delle fabbriche locali per vedere il processo di produzione artigianale dei sigari, la raccolta e la fermentazione delle foglie di tabacco. È un’opportunità straordinaria per comprendere il legame profondo tra la cultura cubana e uno dei suoi prodotti più iconici. Un’altra esperienza che vi consiglio di fare a Viñales è la passeggiata a cavallo per godere della bellezza della campagna cubana. Se, invece, volete concedervi una giornata di mare, lontano dalla folla, Cayo Jutias è la meta perfetta. Una splendida isola situata sulla costa nord-occidentale di Cuba, con spiagge di sabbia bianca e acque cristalline. Non vorrete più andarvene da questo luogo remoto e incontaminato!

terrazza con vista sui mogotes a Vinales, Cuba
terrazza con vista sui mogotes a Vinales
spiaggia di Cajo Jutias, Cuba
spiaggia di Cajo Jutias

Cienfuegos

Sulla costa meridionale di Cuba ci fermiamo a Cienfuegos, nota anche come la “Perla del Sud“. Fondata nel 1819 da coloni francesi, la città conserva un’eleganza europea nel suo patrimonio architettonico e nell’atmosfera culturale. Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2005, grazie alla sua eccezionale conservazione e alla fusione di stili architettonici, tra cui il neoclassico, il neogotico e il neocoloniale. Cienfuegos offre diverse attrazioni, tra cui il Parque José Martí, una piazza centrale circondata da edifici storici, il Palacio de Valle, un’iconica residenza in stile moresco, e il Teatro Tomás Terry, un teatro dell’opera del XIX secolo. Da inserire nella lista di luoghi da vedere a Cuba c’è anche El Nicho, per le sue maestose cascate situate nel profondo della Sierra de Escambray. La città è anche famosa per la sua posizione costiera, che offre accesso a splendide spiagge come Playa Rancho Luna e Punta Gorda, ideali per il relax e gli sport acquatici. 

terrazza a Cienfuegos, Cuba
terrazza a Cienfuegos
cascate a El Nicho, Cuba
cascate a El Nicho

Trinidad

Trinidad, una delle gemme coloniali dell’isola, la città che personalmente amo più di tutte e che metto tra le cose più importanti da vedere a Cuba. Fondata nel 1514, Trinidad è un museo a cielo aperto con le sue strade lastricate di ciottoli, le case dai colori vivaci e tante belle piazze. Tra queste c’è Plaza Mayor, testimonianza di un’architettura coloniale ben conservata, motivo per cui anche Trinidad è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La città offre molte attrazioni culturali, come il Museo Romántico, ospitato in una lussuosa residenza coloniale, e il Museo Nacional de la Lucha Contra Bandidos, che narra la storia delle lotte contro i banditi nella regione. Le spiagge di sabbia bianca di Playa Ancón sono facilmente raggiungibili e perfette per chi cerca invece un pò di relax. Trinidad è nota anche per la sua vivace scena musicale e per il ritmo del son cubano, che potete vivere nella piazza principale e nei locali notturni (su tutti La Cueva, una discoteca in una grotta, un posto surreale!). Per chi ama le escursioni, poco lontano, sulle montagne di Escambray, c’è il Parque Natural El Cubano, che offre l’opportunità di fare passeggiate all’insegna dell’avventura, tra cascate e vegetazione lussureggiante. 

Potrebbe interessarti: Escursione a cavallo al Parque Natural El Cubano

calle di Trinidad, Cuba
Calle di Trinidad, Cuba
Museo Romantico, Trinidad, Cuba
Museo Romantico, Trinidad

Santa Clara

Santa Clara è una città ricca di storia, molto importante per il paese. Situata nel cuore dell’isola, è famosa per essere stata il luogo chiave della Rivoluzione Cubana guidata da Fidel Castro. Il suo simbolo più iconico è il mausoleo di Che Guevara, dove sono conservate le spoglie del rivoluzionario argentino e di molti dei suoi compagni. Oltre al mausoleo, da vedere a Santa Clara ci sono anche il Teatro La Caridad, un elegante edificio risalente al XIX secolo, e il Museo di Decorative Arts, con una collezione di arte e mobili d’epoca coloniale. La città è anche conosciuta per il Tren blindado, un convoglio ferroviario attaccato da Che Guevara nel 1958 durante la lotta contro il regime di Batista. Oggi, il sito ospita un museo commemorativo. Santa Clara è un centro universitario, con una vivace atmosfera giovanile e una scena culturale animata. 

Mausoleo di Che Guevara a Santa Clara, Cuba
Mausoleo di Che Guevara a Santa Clara

Cayo Santa Maria

Concludiamo questo viaggio a Cuba di 10 giorni al mare, com’è giusto che sia! Cayo Santa Maria è un’isola dalle acque cristalline nell’arcipelago delle Cayerías del Norte, situata lungo la costa nord di Cuba. Le spiagge più famose sono Playa Santa Maria, Playa Las Gaviotas e Playa Perla Blanca. Per arrivarci c’è il Pedraplén, una strada lunga quasi 50 chilometri che passa sopra le acque della Bahía de Buena Vista (ricorda vagamente la lunga strada che da Miami porta a Key Biscane). A Cayo Santa Maria si trovano molte strutture turistiche di lusso (che nel 2003 non c’erano), tra cui resort all-inclusive che organizzano varie attività ricreative come lo snorkeling, la pesca sportiva e le escursioni in kayak. Gli amanti della natura possono esplorare le zone umide dell’isola, abitate da una grande varietà di uccelli migratori e specie marine.

spiaggia di Cajo Santa Maria, Cuba
spiaggia di Cajo Santa Maria

Varadero

Un’altra meta di mare molto amata dai turisti è Varadero. Situata sull’incantevole Penisola di Hicacos, a soli 36 km da Matanzas, è la più vicina agli Stati Uniti rispetto a qualsiasi altra parte dell’isola. Questa striscia costiera di circa 30 chilometri, con ben 22 chilometri di spiagge di sabbia bianca e acque cristalline, è una delle destinazioni più ambite al mondo. La Playa de Varadero, con la sua sabbia rosa e bianca e l’acqua turchese, è spesso considerata una delle spiagge più spettacolari al mondo. Questa zona dell’isola ha un’atmosfera completamente diversa rispetto al resto di Cuba, per i suoi lussuosi resort all-inclusive (che la fanno assomigliare di più a località estive californiane o delle Canarie), ma anche perchè è una zona il cui accesso è vietato ai cubani. Qui potete rilassarvi, bere cocktail e divertirvi in uno dei tanti club della penisola. Può essere carino fare un giro anche  al Parque Josone, un parco con giardini lussureggianti, ristoranti e laghetti, o un’escursione a Cayo Blanco e alle Cuevas de Bellamar. Questo angolo paradisiaco iniziò a essere apprezzato già nel XIX secolo dalle famiglie più facoltose di Cuba e divenne poi famoso negli anni ’50 tra i turisti americani, prima della rivoluzione cubana.

Potrebbe interessarti: Escursione a Cajo Blanco in catamarano

io a Varadero, Cuba
io a Varadero

Viaggio a Cuba: itinerario di 10 giorni

  1. L’Havana
  2. ’Havana
  3. Vinales
  4. Vinales
  5. Cienfuegos
  6. Trinidad
  7. Cayo Santa Maria 
  8. Cayo Santa Maria
  9. Varadero
  10. L’Havana

Potrebbe interessarti: Tour di 7 giorni: l’Havana, Vinales e Varadero

io a l'Havana, Cuba

Viaggio a Cuba: itinerario di 15 giorni

  1. L’Havana
  2. L’Havana
  3. Vinales
  4. Vinales
  5. Cienfuegos
  6. Trinidad
  7. Trinidad
  8. Camguey
  9. Santiago de Cuba
  10. Santiago de Cuba
  11. Cayo Santa Maria
  12. Cayo Santa Maria
  13. Varadero
  14. Varadero
  15. L’Havana

Potrebbe interessarti: Tour organizzato di 15 giorni a Cuba

macchine d'epoca a Cuba
macchine d’epoca a Cuba

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.