Isole Canarie: quali scegliere?

Quando, a Novembre 2020, ho comprato il volo per scappare alle Canarie e lavorare in smartworking da lì non sapevo ancora bene dove sarei andata, né per quanto tempo. Contrariamente a  quanto faccio di solito (amo programmare e approfondire), sono partita per Fuerteventura  con l’idea di visitare quest’isola e la dirimpettaia Lanzarote, per poi decidere in un secondo momento dove andare dopo. Alla fine sono rimasta sulle isole Canarie 4 mesi e ne ho visitate 7 su 8; mi manca solo Gran Canaria. In generale vi posso dire che le isole Canarie sono state davvero una grande sorpresa per me. Pur appartenendo tutte allo stesso arcipelago, le isole Canarie sono profondamente diverse tra loro e offrono tanto per tutti: si va dai panorami desertici di Lanzarote e Fuerteventura, alle alte montagne di Tenerife o La Palma, dai boschi di La Gomera alla foresta pluviale de La Palma, dalle architetture di Manrique a Lanzarote alle città coloniali di Tenerife. Ognuno può trovare l’isola delle Canarie che fa più al caso suo e con questo articolo spero di aiutarti a scegliere quale/i isole Canarie visitare.

Mappa delle isole canarie

Isole Canarie, quali scegliere in base a quello che vi piace

Per schematizzare, ho riassunto in questa tabella alcune caratteristiche di ciascuna isola delle Canarie per aiutarvi nella scelta. Di seguito poi descriverò meglio le loro caratteristiche.

infografica - Quali isole delle Canarie scegliere

Come arrivare alle isole Canarie: i voli diretti dall’Italia

Un motivo per scegliere un’isola delle Canarie piuttosto che un’altra può essere il fatto che la si possa raggiungere con un volo diretto dall’Italia, soprattutto se non avete tanti giorni a disposizione.

Le isole Canarie che hanno voli diretti dall’Italia sono 4 e sono: Fuerteventura, Lanzarote, Tenerife (Sud) e Gran Canaria. Le 4 isole più grandi dell’arcipelago possono essere raggiunte in 4 ore di volo da varie località italiane (Milano, Venezia, Roma, Pisa e altre in base alla stagione) da diverse compagnie come Ryanair, Easyjet, Neos e Wizzair. Per raggiungere poi La Palma, El Hierro o La Gomera dovrete prendere un volo interno o un traghetto (com’è il caso de La Graciosa). 

isole canarie: quali scegliere

Come spostarsi tra le isole Canarie

Aereo

Tutte le isole dell’arcipelago hanno un aeroporto (tranne La Graciosa, che è minuscola- Tenerife ne ha 2 invece) e l’aereo è sicuramente il mezzo più comodo (spesso anche quello più economico) per spostarsi tra le isole che non sono vicine tra loro. Se comprate il biglietto con una certo anticipo potete trovare biglietti anche a 20 euro/tratta! Tenete presente che sull’isola di Tenerife i voli interni normalmente partono/arrivano all’aeroporto di Tenerife Nord, mentre i voli internazionali su quello di Tenerife Sud. Le compagnie che effettuano i voli interni sono:

Traghetto

È possibile spostarsi tra le isole anche utilizzando traghetti o aliscafi delle compagnie  Naviera Armas  e Fred Olsen. Fate attenzione però quando comprate il biglietto on-line perchè la prima tariffa che vi fa vedere di solito è quella per i residenti (che hanno uno sconto del 75%!). Per i non-residenti i traghetti sono decisamente cari, spesso più cari degli aerei. Se volete risparmiare però potete valutare di prendere, quando esistono, i traghetti notturni, che impiegano più tempo ma costano meno. Le tratte in cui conviene sicuramente spostarsi in traghetto sono quelle più brevi quindi:

  • Fuerteventura-Lanzarote (30′ di navigazione – 32 euro solo Andata circa)
  • Lanzarote- La Graciosa (30′ di navigazione- 28 euro A/R circa)
  • Tenerife Sud-La Gomera (50′ di navigazione- 42 euro solo Andata circa)
isole canarie: come spostarsi tra le isole

Isole Canarie: dove andare

Prima di vedere più nel dettaglio le caratteristiche delle varie isole, ce n’è una che vale per tutte, ovvero la natura, quella selvaggia e maestosa. Tutte e 8 le isole offrono dei paesaggi mozzafiato a livello naturalistico, desertici e aridi nel caso di Fuerteventura, Lanzarote e La Graciosa, più verdi e montagnosi nel caso di tutte le altre. Tenerife, Gran Canaria, La Gomera e La Palma poi, in particolare, hanno una varietà di ecosistemi che raramente potrete vedere altrove su delle superfici così ridotte. Un esempio su tutte è Tenerife, dove si passa in meno di 1 ora dalle spiagge alla neve sulla vetta del Vulcano Teide, la montagna più alta di Spagna (3718 metri). Sotto l’aspetto naturalistico nessuna isola vi potrà deludere, davvero. Per quanto riguarda altre caratteristiche invece ci sono delle differenze sostanziali che vi  permetteranno di scegliere un’isola delle Canarie piuttosto che un’altra in base a quello che cercate. Andiamo a vederle insieme:

Quale isola delle Canarie scegliere se vi piacciono il mare, le spiagge e il surf/windsurf

Credo che nell’immaginario di molti (o meglio dei pochi che hanno un immaginario sulle Canarie!), le isole Canarie siano isole dove si va per dedicarsi alla vita da spiaggia e al mare in ogni mese dell’anno e, al massimo, per dedicarsi ad alcuni sport acquatici come il surf o il wind/kitesurf. Ordunque, questa affermazione è sicuramente vera ma lo è in modo particolare per Fuerteventura, per Lanzarote e per La Graciosa. Queste 3 isole hanno di gran lunga le spiagge più belle, quelle di sabbia bianca e fine, e l’acqua del mare cristallina. Allo stesso tempo però, queste 3 isole (vicine tra loro) sono anche quelle più esposte ai venti, soprattutto ai venti Alisei che soffiano da nord, e questo le rende perfette per praticare surf, windsurf e kitesurf. Gli spot per praticarli sono tanti e, a detta degli esperti, anche molto belli. Se non praticate questi sport però, mettete in conto che il vento potrebbe darvi fastidio, soprattutto in estate, quando soffia più forte. 

isole canarie: quali scegliere per spiagge e surf
isole canarie: quali scegliere per spiagge e surf

Quale isola delle Canarie scegliere se vi piace fare trekking e gli sport outdoor

La cosa che probabilmente mi ha sorpresa di più delle isole Canarie è la grande quantità e qualità dei trekking che si possono fare. Tutte le isole hanno decine di sentieri, molto ben segnalati, di tutte le lunghezze e difficoltà. Se amate camminare, le isole Canarie da scegliere sono sicuramente Tenerife, La Palma, La Gomera, Gran Canaria e El Hierro. Tenerife e La Palma, secondo me, hanno i trekking più belli dell’arcipelago, spesso anche i più lunghi ma anche i più scenografici, come ad esempio la Ruta de Vulcanes (La Palma), o la salita sul Teide (Tenerife), ma El Hierro, Gran Canaria e La Gomera si difendono bene. Il turismo dedicato al trekking è molto rilevante e molto sviluppato sulle isole e si trovano facilmente tantissime informazioni nei Centri Visitatori o sul web, sui siti delle diverse isole. Se cercate info più dettagliate potete leggere l’articolo che ho scritto sui Trekking più belli de La Palma  (ed arriverà anche quello sui trekking più belli di Tenerife).

trekking a La Palma
paesaggio de La Gomera

Quale isola delle Canarie scegliere se amate l’arte e l’architettura

Se in un viaggio cercate anche delle belle architetture e un pò di cultura le isole Canarie tra cui scegliere sono Lanzarote , Tenerife, Gran Canaria e La Palma. Lanzarote di fatto può essere considerata una gigantesca opera d’arte grazie all’estro e alla creatività di César Manrique. Questo artista, originario dell’isola, l’ha salvata dal destino che è invece toccato alle altre isole (vedi gli ecomostri e un’edilizia orrenda che si trova su tutte le altre isole in misura variabile). Si deve a lui il regolamento che ha impedito la speculazione edilizia e lo sviluppo incontrollato di Lanzarote, così come il disegno magnifico di alcune strade, un hotel, una villa e 7 centri d’arte davvero incredibili come il Mirador del Rio, le Jardin de Cactus, i Jameos del Agua, la Cueva de los Verdes. Se siete degli esteti (come la sottoscritta), Lanzarote è la vostra isola! Se cercate invece delle belle città storiche, coloniali, le più belle le troverete a Tenerife (e sono San Cristobal de la Laguna, la Orotava e Puerto de la Cruz) e a La Palma (Santa Cruz de La Palma è forse la città che ho trovato più belle fra tutte le isole). Anche Gran Canaria ha alcune cittadine storiche molto carine, come Aguimes per esempio. 

Lagomar- Lanzarote
Isole canarie: Santa Cruz de la Palma

Quale isola delle Canarie scegliere se non volete rinunciare alla movida

Quali isole delle Canarie scegliere se nel viaggio non volete rinunciare alla movida? Di sicuro vi direi Tenerife (soprattutto il sud, la zona di Los Cristianos/Las Americas), Gran Canaria (sia il sud che la capitale Las Palmas) e Fuerteventura (nord, Corralejo). Mentre nel sud di Tenerife e a Gran Canaria trovate grandi locali e discoteche (adatti soprattutto ad un pubblico inglese), a Fuerteventura la movida è più legata all’ambiente del surf.

movida alle isole canarie
Tenerife - Beach Club

Itinerari per le isole Canarie 

1 settimana alle isole Canarie

Se avete 1 settimana a disposizione il mio consiglio è di dedicarla esclusivamente ad esplorare una sola isola. Scegliete quella che vi ispira di più e visitatela per bene, concedendovi anche il giusto relax.

2 settimane o più nelle isole Canarie

Se avete 2 settimane o più a disposizione, in base alle cose a cui siete più interessati e alla vicinanza tra le isole potete valutare uno di questi itinerari:

  • Fuerteventura- Lanzarote- La Graciosa
  • Tenerife – La Gomera
  • Tenerife – La Gomera – El Hierro o La Palma
  • Gran Canaria – Tenerife
  • Tenerife – La Palma

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli che ho scritto sulle Canarie:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.