Guida all’isola di Milos (Grecia)

Non c’è 2 senza 3! Dopo aver visitato Mykonos e Santorini, questa volta ho deciso di andare a Milos, un’isola delle Cicladi che sta acquistando sempre più visibilità negli ultimi anni. Vi anticipo già che il suo successo è più che meritato! Milos è davvero stupenda, ha tantissime spiagge (di tutti i tipi), una chora (città antica) affascinante e dei paesaggi molto particolari che la rendono unica. A differenza delle sopra-citate Mykonos e Santorini, però, a maggio Milos è ancora abbastanza deserta e i prezzi sono decisamente umani, anche se, con il senno di poi, forse sceglierei la prima settimana di giugno per visitarla. Solo allora infatti riaprono tutte le attività (bar e ristoranti) per la stagione estiva. Ma scopriamo insieme quali sono le cose da vedere a Milos e come organizzare la vostra vacanza su quest’isola stupenda.

io all'Aegean Blue House di Milos
Aegean Blue House

Come arrivare a Milos

Milos non è raggiungibile con un volo diretto dall’Italia, ed è necessario fare scalo ad Atene se intendete usare questo mezzo. La maggior parte delle persone raggiunge Milos in traghetto, dal porto di Atene (il Pireo) o partendo da altre isole come Sifnos, Santorini ed altre. Con il traghetto veloce dal Pireo si impiegano circa 3 ore, 3h15. Il prezzo è abbastanza alto (dal 2023 i prezzi sono lievitati!): dovete calcolare circa 150 euro tra andata e ritorno. Per risparmiare un pò potete considerare di utilizzare anche i traghetti “lenti” che viaggiano di notte, ma non ci sono tutti i giorni. Per consultare gli orari dei traghetti e per acquistarli vi consiglio di utilizzare il sito di Ferryhopper. Da questo sito potrete comprare anche biglietti multipli se avete in programma di visitare più isole. 

Come ci si muove a Milos?

Il modo migliore per muoversi a Milos è l’auto, il quad o il motorino. Io ho noleggiato l’auto dal sito di Discovercars (in particolare ho usato la compagnia AutoUnion) e mi sono trovata bene. Per non avere problemi (come faccio sempre), ho acquistato anche l’assicurazione Full Coverage in fase di prenotazione. Per 5 giorni (a metà maggio) ho speso 120 euro per il noleggio e 26 euro per l’assicurazione integrativa. La parte occidentale dell’isola e una parte di costa orientale però non sono facilmente accessibili perchè le strade sono sterrate. Se volete avventurarvi ovunque probabilmente vi conviene noleggiare un quad. Con l’auto o il motorino in teoria non si potrebbe andare perchè, in caso di problemi o di danni, l’assicurazione non vi coprirebbe. Le distanze comunque sono decisamente contenute: il tragitto più lungo non supera i 30-40’. 

Se non guidate potete comunque contare su una rete di autobus che raggiunge i luoghi e le spiagge più famose dell’isola. Trovate gli itinerari e gli orari dei bus su questo sito

Potrebbe interessarti anche:  Santorini: tutti i miei consigli per visitare l'isola più romantica delle Cicladi
tramonto a Plaka, Milos, Grecia
tramonto a Plaka

Quando andare a Milos

I mesi migliori per andare a Milos sono Maggio, Giugno, Settembre ed Ottobre, come per molte altre isole greche. A differenza delle più famose Santorini e Mykonos però, se ci venite a maggio (come ho fatto io), dovete calcolare che tanti posti ancora non sono aperti e non potrete fare molte attività (es. la gita in barca per vedere le scogliere di Kleftiko). Di contro però l’isola sarà tutta per voi, pochissime persone in spiaggia e nessuna coda per mangiare nei ristoranti più buoni e conosciuti dell’isola. A Giugno, Settembre ed Ottobre la temperatura è perfetta ed è tutto aperto. 

Quanti giorni ci vogliono per visitare Milos?

Ma quanti giorni ci vogliono per visitare Milos? Ordunque, non c’è una risposta univoca a questa domanda. Se volete rilassarvi ed esplorare ogni singola caletta dell’isola potete considerare di fermarvi anche 1 o 2 settimane e non vi annoierete. Nel caso in cui aveste invece in programma un viaggio itinerante che contempla più isole delle Cicladi (Santorini, Mykonos, Paros, Sifnos, ecc) vi direi di considerare almeno 4/5 giorni per Milos. In questo modo potrete fare anche una gita in giornata alla vicina isola di Kimolos (che stramerita!) e una gita in barca (di una giornata intera o di mezza giornata) per esplorare la costa occidentale di Milos, accessibile solo via mare. 

Potrebbe interessarti anche:  Kimolos (Grecia): come arrivare, cosa vedere e le spiagge
mare azzurro a Milos, Grecia
mare azzurro nel nord di Milos

Dove dormire a Milos: Plaka o Pollonia

I posti migliori dove dormire a Milos secondo me sono Plaka, Pollonia, Klima o Fyropotamos. Plaka è la cittadina più bella dell’isola, la chora, e come in tutte le isole, si trova in posizione elevata. Alloggiando qui dovrete prendere l’auto per raggiungere le spiagge ma avrete le viste migliori dell’isola, potrete contare su molti ristoranti  e sarete a pochi minuti di auto dalle spiagge magnifiche della costa nord. Pollonia invece si trova sul mare, sulla punta nord-occidentale dell’isola. È una cittadina carina ed è un’ottima opzione per avere la spiaggia e diversi bar e ristoranti buoni da raggiungere a piedi. 

Klima e Fyropotamos infine sono due micro-villaggi con un porticciolo stupendo: il primo si trova sotto Plaka ed è uno dei posti più belli per vedere il tramonto a Milos. Il secondo si trova invece sulla costa opposta, a nord, ed è altrettanto suggestivo. Sia a Klima che a Fyropotamos è possibile trovare delle sistemazioni nelle piccole case dei pescatori ristrutturate. Io ho scelto un appartamento in una villa vicino Plaka, perchè preferisco stare sempre un pò isolata ed avere la vista del mare dall’alto, ma troverete tantissimi opzioni in base alle vostre preferenze anche altrove. 

  • Aegean Blue Houses (Plaka): l’appartamento stupendo dove ho alloggiato io. Completamente accessoriato e con una vista pazzesca. 
  • Perla Suites (Pollonia): bellissimi monolocali/appartamenti che si affacciano sulla spiaggia di Pollonia, a pochi minuti a piedi dal lungomare con tutti i bar e i ristoranti. 
  • Turquoise Boathouse (Klima): casa tradizionale dei pescatori completamente attrezzata, con vista mozzafiato sulla baia al tramonto. 
  • Blue Intenso Boathouse (Fyropotamos): casa vacanze per 2 a metro dall’acqua sulla spiaggia di Fyropotamos. Un piccolo angolo di paradiso.  
Aegean Blue House - Milos
Aegean Blue House
Tourquoise House Klima a Milos
Tourquoise House Klima

Cosa vedere e cosa fare a Milos

Come potrete notare non menzionerò Adamas, ovvero la cittadina dove arrivano i traghetti, perchè, a mio avviso, non è davvero nulla di speciale. 

Plaka

La prima cosa da vedere a Milos è indubbiamente Plaka. Aggrappata ad una “montagna” nel nord est di Milos, Plaka è il borgo più bello e più affascinante dell’isola. Dominato dall’antico kastro (ovvero il castello veneziano), è il classico paesino delle Cicladi con le casette bianche e i vicoletti con vista sul mare. A Plaka c’è inoltre il Museo Archeologico, così come tantissimi bar e ristoranti dove trascorrere la serata. Il kastro e la chiesetta che si trova poco sotto poi rappresentano uno dei luoghi migliori dell’isola per vedere il tramonto. Ma anche la terrazza di questa chiesa o dell’Utopia Cafè non scherzano.

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere ad Amorgos, la gemma delle Cicladi
vista di Plaka dall'alto, Milos
vista di Plaka dall’alto
Utopia Cafè al tramonto, Milos
Utopia Cafè al tramonto

Catacombe e antica Melos

Poco sotto Plaka c’è un altro borgo molto carino che vale la pena vedere e si chiama Trypiti. È proprio in questa zona che si trovava l’antica Melos, di cui è rimasto un anfiteatro romano ben conservato e delle catacombe cristiane. In queste tombe sotterranee vennero inumate circa 5000 salme ed è possibile visitarle partecipando ad una visita guidata di 15 minuti. L’anfiteatro è sempre aperto ed è raggiungibile a piedi dalle catacombe in pochi minuti. Lungo questo breve tragitto c’è il punto esatto in cui venne rinvenuta la famosa statua della Venere che si trova al Museo del Louvre a Parigi (la Venere di Milo appunto!), e qui ne vedrete una copia. 

Teatro romano di Milos
Teatro romano di Milos
copia della Venere di Milo nel punto in cui venne trovata
copia della Venere di Milo nel punto in cui venne trovata

Mandrakia e Fyripotamos

Cercando immagini di Milos su Google le prime immagini che troverete si riferiscono proprio a questi due minuscoli borghi di pescatori che si trovano sulla costa nord di Milos. Il primo,  Mandrakia, è quello più vicino a Plaka (si trova poco sotto) ed è famoso anche per il ristorante di pesce Medusa, molto fotogenico e molto buono. Proprio lì davanti ci sono i famosi fili con i polpi appesi. Fyripotamos è più isolato e si trova in una baietta con una spiaggia incantevole. Qui non ci sono bar o ristoranti, se non un chiosco sulla spiaggia che apre solo durante la stagione estiva. 

Potrebbe interessarti anche:  Leros (Grecia): le spiagge e tutte le informazioni utili
porticciolo di Mandrakia, Milos
porticciolo di Mandrakia
baia di Fyripotamos, Milos
baia di Fyripotamos

Klima

Sul lato opposto rispetto a Mandrakia, nella baia di Adamas, Klima è un altro piccolo borgo di pescatori che vale assolutamente la pena vedere durante una vacanza a Milos. Il sole tramonta proprio qui davanti e le sue casette con gli infissi dai colori brillanti si accendono al calar del sole. Il posto perfetto per vedere il tramotno è il ristorante di pesce Astakas, con i tavoli quasi sull’acqua, ma prenotate per tempo perchè è molto gettonato (oltre ad essere buono ed economico). 

baia di Klima al tramonto, Milos
baia di Klima al tramonto
baia di Klima al tramonto, Milos
tramonto dal ristorante Astakas

Pollonia

Ho inserito Pollonia tra le cose da vedere a Milos non tanto perchè sia un paesino particolarmente bello, ma è sicuramente vivo ed è più carino di Adamas. Pollonia si trova sulla punta di nord est dell’isola e partono da qui i piccoli traghetti per raggiungere l’isola di Kimolos (trovate gli orari su questo sito). Il suo lungomare pullula di locali e di bar e la sera è molto vivace; su tutti vi consiglio di prenotare al ristorante Yalos, tra i migliori di Milos per mangiare crudi di mare e pesce in generale. Molto carina anche la cappella di Agios Nikolaos, con il pavimento a scacchi bianchi e neri. 

Potrebbe interessarti anche:  Nisyros (Grecia): il vulcano e le spiagge da non perdere
lungomare di Pollonia, Milos
lungomare di Pollonia
cappella di Agios Nikolaos a Pollonia, Milos
cappella di Agios Nikolaos a Pollonia

Kleftiko e la costa ovest

Dominata dal monte Profitis Ilias (750 mt), la penisola sud orientale di Milos è la zona più selvaggia dell’isola. È praticamente disabitata e ci sono solo 2-3 strade sterrate che portano a spiagge incontaminate come quella di Ammpoudharaki o quella di Triades. La costa a sud, dove si trova la località chiamata Kleftiko, è raggiungibile solo in barca, ma è davvero stupenda! Si possono fare diverse escursioni in barca a vela o in catamarano di una giornata (con pranzo, bevande e tappe bagno/snorkeling) partendo da Adamas per vederla. Se avete meno tempo esistono anche escursioni di mezza giornata in motoscafo o sempre in barca a vela. Se visitate Milos in alta stagione prenotatele per tempo perchè si esauriscono velocemente. 

Panorama della costa di Kleftiko a Milos, Grecia
Panorama della costa di Kleftiko
scogliere di Kleftiko, Milos, Grecia
scogliere di Kleftiko

Le spiagge più belle di Milos

Il meltemi (il vento secco e tiepido che soffia nel mar Egeo, particolarmente in estate.), ma non solo lui, colpisce anche a Milos. Valutate quindi sempre il meteo prima di scegliere su che spiaggia andare. In generale se il vento soffia da nord meglio optare per Fyriplaka, Tsigrado o Paliochori. Se soffia da sud invece meglio dirigersi a Plathiena, Fyropotamos o Sarakaniko. 

  • Sarakiniko: la “spiaggia” più fotografata e instagrammata di Milos. Le sue scogliere bianche sono accecanti (c’è anche una piccola spiaggetta di sabbia). C’è un chiosco.
  • Papafragas: una micro-spiaggia nascosta tra grotte e formazioni vulcaniche. Fate attenzione perchè alcune parti sono pericolanti e sono chiuse (anche se qualche cretino continua a passarci ovviamente!). Non ci sono chioschi o bar nelle vicinanze.
  • Fyripotamos: spiaggetta stupenda di sabbia che si affaccia su un borgo di pescatori. La mia preferita dell’isola. In estate c’è un chiosco. 
  • Capo Kerdari: spiaggia di sassi nella punta di nord ovest, molto isolata, ma con un panorama incredibile davanti. Non ci sono chioschi o bar nei dintorni. 
  • Plathenia: bella e ampia spiaggia di sabbia a pochi chilometri da Plaka. Spiaggia attrezzata con un bar-ristorante. 
  • Firiplaka: spiaggia lunghissima sulla costa sud di Milos. Molto scenografica, con rocce rossastre e scogliere particolari. C’è un beach bar. 
  • Tsigrado: a pochi passi da Firiplaka, una spiaggetta nascosta tra le scogliere raggiungibile con uno stretto passaggio tra le rocce ed una scaletta. Se ci andate da soli in orari “strani” fate attenzione perchè potreste aver bisogno di aiuto per risalire al parcheggio. 
  • Paleochori: lunga spiaggia attrezzata (ci sono diversi bar e ristoranti che noleggiano lettini e ombrelloni) protetta da scogliere colorate. Semplicemente stupenda!
  • Achivadolimni: spiaggia lunghissima nel golfo di Adamas, semi deserta anche in alta stagione. Fondale sabbioso e basso. Non è attrezzata e non ci sono bar/ristoranti. 
spiaggia di Sarakiniko, Milos, Grecia
“spiaggia” di Sarakiniko
spiaggia di Firiplaka, Milos, Grecia
spiaggia di Firiplaka, Milos, Grecia
spiaggia di Plathenia, Milos, Grecia
spiaggia di Plathenia

Dove mangiare a Milos

  • Diporto: ristorantino nascosto tra i vicoli di Plaka, molto carino. La cucina è tradizionale greca e loro sono super gentili (a fine pasto ti offrono anche il dolce all’arancia)
  • Medusa: ristorante storico, molto instagrammato, a Mandrakia. Si mangia pesce ed è molto buono. In particolare vi consiglio il souvlaki di pesce spada: ottimo!
  • Yialos: insieme ad Astrakas (vedi sotto), probabilmente il miglior ristorante di pesce di Milos. Si trova sul lungomare di Pollonia ed è specializzato in crudi e frutti di mare.
  • O!Hamos!: un’istituzione! Un ristorante di cucina greca (di terra) con tantissimi piatti a chilometro zero. La famiglia che lo gestisce da decenni ha l’orto e produce tutti i formaggi e le carni che trovate in menù. Non si può prenotare ahimè, quindi dovrete venire a lasciare il nome e sperare di non dover aspettare tanto. Si trova poco sotto Adamas.
  • Astakas: ottimo (ed economico) ristorante di pesce che si affaccia sull’acqua a Klima. Prenotate e chiedete uno dei tavoli più vicini all’acqua per vedervi il tramonto più bello dell’isola. 
  • Sirocco: ristorante in stile ibizenco sulla spiaggia di Paliochori. Bella vista e piatti buoni (prezzi leggermente più alti che altrove)
  • Utopia: famoso bar con terrazza a Plaka, perfetto per vedere il tramonto. 
  • Bakanikon Galanis: tipica taverna greca frequentata da gente del posto, subito fuori il centro di Plaka. Piatti semplici ma molto buoni. Specializzato in mezè (le tapas greche). 
Utopia Cafè a Plaka, Milos, Grecia
Utopia Cafè
Ristorante Astakas a Klima, Milos, Grecia
Ristorante Astakas a Klima
tavolo del ristorante Medusa, Milos, Grecia
tavolo del ristorante Medusa

L’assicurazione medico-bagaglio per la Grecia

Essendo in Europa, come cittadini italiani abbiamo diritto all’assistenza sanitaria, ma ci sono delle condizioni precise e dei massimali. Il mio consiglio è quello di fare comunque una classica assicurazione medico-bagaglio che vi possa coprire durante il viaggio. Io mi trovo molto bene con Heymondo, un sito che confronta le polizze di diverse compagnie e propone la polizza più conveniente per quel determinato viaggio. Per farlo dovrete inserire i dati relativi al vostro viaggio e vi manderanno una mail con le proposta migliore che potrete poi acquistare direttamente on-line (essendo miei lettori avrete diritto anche uno sconto del 10%!!!). 

Per aiutarti a preparare la valigia per Milos trovi le liste da spuntare e tanti consigli utili nell’articolo su Cosa mettere in valigia per ogni occasione.

chiesetta di Fyripotamos, Milos, Grecia
chiesetta di Fyripotamos

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli sulla Grecia:

Nota: due immagini di stock sono prese da Depositphotos

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.